consulenza psicologica

Per “crisi psicologica”, s’intende uno stato di profonda angoscia e sofferenza, che incide con marcato disagio sul normale svolgimento della routine giornaliera, e che, spesso insorge in seguito a fattori stressanti dell’arco di vita.

La fine di una relazione affettiva, un trauma familiare, una separazione, un lutto, una malattia, oppure importanti cambiamenti come, la nascita di un figlio, l’ingresso della donna in menopausa, la consapevolezza della propria omosessualità, possono mettere a dura prova la capacità di ciascuno di fronteggiare gli eventi avversi, fino ad esserne, alle volte, sopraffatti.

Con manifestazioni caratterizzate, prevalentemente, da sintomi depressivi, d’ansia, ed insonnia come:

  • sentimenti di tristezza e pessimismo, spesso, accompagnati da pianto immotivato ed irrequietezza;
  • disturbi del sonno, quali, insonnia o ipersonnia, associati a perdita o aumento dell’appetito;
  • senso di affaticabilità, con difficoltà di concentrazione e di attenzione, distraibilità;
  • diminuzione dei rapporti sociali.

Affidarsi allora, ad un professionista Psicologo per una Consulenza Psicologica, che attraverso uno o due incontri, valuta la presa in carico della persona, decidendo un Sostegno Psicologico, una Psicoterapia o un reindirizzo ad un altro intervento, specifico per quei bisogni, rappresenta una reale opportunità per tornare a stare bene, con Sé stessi e con gli Altri.

Per saperne di più