mediazione familiare

E’ un intervento professionale che si rivolge a tutte le coppie che manifestano una volontà di separazione e/o divorzio, con l’obiettivo di salvaguardare la responsabilità genitoriale nei confronti dei figli e contenere la crisi coniugale.

Il Giudice stesso, in fase di udienza presidenziale, prima di emanare i provvedimenti relativi all’affidamento dei figli, sentite le parti ed ottenuto il loro consenso, può rinviare l’adozione dei provvedimenti stessi per consentire che i coniugi si avvalgano di esperti, per tentare una mediazione e raggiungere un accordo.

Avviene alla presenza di un terzo indipendente ed imparziale che ha la funzione di Mediatore, e si realizza attraverso un percorso per fasi che si attua in circa 10 incontri tra genitori e Mediatore, alla fine del quale, i genitori stabiliscono un piano di accordi che possono portare anche in sede legale e/o giuridica.

Attraverso un percorso di Mediazione Familiare è possibile:

  • riorganizzare le relazioni familiari;
  • preservare il diritto del Minore alla “bigenitorialità”;
  • riappropriarsi della capacità di gestire i conflitti;
  • migliorare la capacità di comunicazione.

Per la coppia che vive una situazione di crisi, la Mediazione Familiare è un’opportunità per trovare insieme nuove soluzioni nell’organizzazione della vita quotidiana.

Per saperne di più: